Comune di Tito

Riparte la bonifica del sito ex Daramic

A partire dal 30 ottobre riprenderanno le attività di bonifica del sito ex Daramic di Tito. Questo è quanto stabilito nell'incontro che si è tenuto il 6 ottobre a Roma presso il Ministero dell'Ambiente al quale hanno partecipato il sindaco di Tito Graziano Scavone, il dr. Negrone dell'Asp di Potenza, la dr.ssa Laura D'Aprile funzionaria del Ministero e i rappresentanti della società Step One, responsabile delle procedure di bonifica in quel sito.

Le attività ripartiranno seguendo il cronoprogramma degli interventi consegnato dalla società durante l'incontro e che vede, già a partire dai prossimi giorni, la riattivazione della barriera idraulica al fine di evitare ulteriori contaminazioni fuori sito, oltre che il ripristino completo dell'impianto di trattamento delle acque. Inoltre è stato depositato, in sede di incontro, anche il piano di monitoraggio che riguarderà sia le acque della barriera profonda, sia le acque superficiali propedeutico alla elaborazione delle analisi di rischio sanitario che, come richiesto negli incontri precedenti, prenderà in esame le matrici ambientali profonde.

«Siamo soddisfatti – ha dichiarato il sindaco di Tito Graziano Scavone – del lavoro che insieme a tutti gli attori istituzionali interessati (Ministero, Regione, Asp, Arpab e Ispra) abbiamo prodotto per far ripartire le attività di bonifica interrotte dalla fine del 2011, impedendo che su temi delicati come la tutela dell'ambiente e della salute delle persone ci possano essere arretramenti che compromettono la stessa credibilità delle istituzioni». «L'attenzione posta dall'amministrazione comunale su questi temi è altissima – ha concluso Scavone – e ci spinge a rafforzare ogni tipo di impegno e di controllo al fine di centrare gli obiettivi di messa in sicurezza e di ripristino ambientale di un'area come quella di Tito Scalo, che deve poter continuare a guardare al rilancio produttivo, anche di tipo industriale, come fattore di crescita di un territorio strategico per l'area metropolitana di Potenza, laddove si verifichino le condizioni di sostenibilità ambientale dei processi produttivi e reali ricadute per le comunità interessate».  

Torna ad inizio pagina
©2008-2019 Comune di Tito - Realizzato da Generazione Zero / Webmega -Internet Solutions-