Comune di Tito

Emergenza Coronavirus, ordinanza sindacale per ingressi dalla Romania e dalla Bulgaria

Con decorrenza dalla data di lunedì 27 luglio e fino a venerdì 31 luglio compreso, salvo deversa e successiva disposizione, il sindaco ordina a coloro che facciano ingresso sul territorio comunale e che nei 14 giorni precedenti hanno soggiornato o transitato in Romania o Bulgaria di comunicarlo al proprio medico curante, al pediatra se minore, o al numero verde 800996688, appositamente istituito dalla Regione, nonché alla Polizia Locale del Comune di Tito al n. 0971.796236 (o a mezzo mail all’indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.) “indicando luogo di provenienza, luogo di permanenza, periodo di soggiorno e recapiti telefonici” e di sottoporsi alla sorveglianza sanitaria e all'isolamento fiduciario per un periodo di quattordici giorni presso l'abitazione o la dimora indicata.
In caso di insorgenza di sintomi Covid-19, sono obbligate a segnalare tale situazione con tempestività all'Autorità sanitaria per il tramite dei numeri telefonici appositamente dedicati.
Il mancato rispetto delle misure di contenimento è punito con la sanzione amministrativa del pagamento di una somma da euro 400 a euro 3.000. Se il mancato rispetto delle predette misure avviene mediante l'utilizzo di un veicolo le sanzioni sono aumentate fino a un terzo.

pdf Ordinanza sindacale n. 52 del 27 luglio 2020

Torna ad inizio pagina
©2008-2020 Comune di Tito - Realizzato da Generazione Zero / Webmega -Internet Solutions-