Comune di Tito

Contributi per Coronavirus

Emergenza Coronavirus, conto corrente per donazioni

Il Comune di Tito ha attivato un conto corrente per donazioni al fine di promuovere azioni a beneficio delle famiglie in difficoltà per l'emergenza coronavirus. Le donazioni serviranno per acquisto beni di prima necessità, per il pagamento delle bollette, per ogni altra azione che aiuti chi ne ha bisogno. La causale da riportare nel bonifico è: "Erogazione liberale per emergenza coronavirus".
L'amministrazione comunale di Tito ringrazia anticipatamente tutti coloro che riterranno, attraverso il loro contributo, di sostenere la comunità titese in questo particolare momento.

Le coordinate bancarie:
Iban: IT24 N081 5442 2800 0000 0035 253
Bic: ICRAITRR4A0
Banca: Banca del Cilento di Sassano e Vallo di Diano e della Lucania
Fil.: Filiale di Tito
Causale: Erogazione liberale per emergenza coronavirus

Detrazioni di imposta per chi effettua liberalità in denaro in favore dei comuni
L'art. 66 del d.l. 17 marzo 2020, n. 18 c.d. decreto "Cura Italia" ha previsto che per le erogazioni liberali in denaro, effettuate dalle persone fisiche e dagli enti non commerciali, in favore dello Stato, delle regioni, degli enti locali territoriali, di enti o istituzioni pubbliche, di fondazioni associazioni legalmente riconosciute senza scopo di lucro, finalizzate a finanziare gli interventi in materia di contenimento e gestione dell'emergenza epidemiologica da COVID-19 spetta una detrazione dall'imposta lorda ai fini dell'imposta sul reddito pari al 30%, per un importo non superiore a 30.000 euro. Per le erogazioni liberali in denaro e in natura a sostegno delle misure di contrasto all'emergenza epidemiologica da COVID-19, effettuate nell'anno 2020 dai soggetti titolari di reddito d'impresa, si applica l'art. 27 della legge 13 maggio 1999, n. 133.

Torna ad inizio pagina
©2008-2020 Comune di Tito - Realizzato da Generazione Zero / Webmega -Internet Solutions-