Comune di Tito

Fatturazione elettronica

A partire dal 31 marzo 2015 decorrerà l'inizio degli obblighi di utilizzo della fatturazione elettronica nei rapporti economici con la Pubblica Amministrazione (L. 244/07), in ottemperanza a tale disposizione, questa Amministrazione, a partire dal 31/03/2015, non potrà più accettare fatture
che non siano trasmesse in forma elettronica secondo il formato di cui al DM 55/2013 (specifiche tecnico reperibili sul sito www.fatturapa.gov.it), né potrà procedere ad alcun pagamento, nemmeno parziale, trascorsi tre mesi dalla suddetta data, fino all'invio della fattura in modalità elettronica.

Per le finalità di cui al Decreto Ministeriale 55/13, sono stati individuati i propri Uffici deputati alla ricezione delle fatture elettroniche inserendoli nell'Indice delle Pubbliche Amministrazioni e ottenendo così l'attribuzione, per ciascun ufficio di un Codice Univoco Ufficio, dato quest'ultimo, obbligatorio, della Fattura Elettronica che consente al Sistema di Interscambio, gestito dall'Agenzia delle Entrate di recapitare correttamente la fattura elettronica al destinatario.
Il "Codice Univoco Ufficio" , deve essere inserito obbligatoriamente nell'elemento "Codice Destinatario" del tracciato della fattura elettronica, la sua mancata o errata indicazione comporta lo scarto della fattura e pertanto il mancato pagamento della stessa.
Si riportano, nel prospetto seguente, i Codici Univoci Ufficio ai quali dovranno essere indirizzate a far data dal 31/03/2015 le fatture elettroniche.

pdfCodici Univoci Uffici

Torna ad inizio pagina
©2008-2017 Comune di Tito - Realizzato da Generazione Zero / Webmega -Internet Solutions-